AI Act, Di Costanzo (FID): “Bene Ue protagonista nelle sfide del digitale e dell’innovazione”

13 Mar 2024

Condividi


“Con l’approvazione dell’Ai Act da parte del Parlamento europeo, l’Ue compie un passo in avanti fondamentale, diventando punto di riferimento legislativo in tema di regolamentazione dell’intelligenza artificiale. Quella approvata oggi è una cornice normativa che bilancia protezione dei dati e tutela delle libertà fondamentali con la necessità di investire nell’innovazione e nello sviluppo digitale. Un nuovo modello di società che sia in grado di mettere la persona al centro continuando a puntare sulle nuove tecnologie. In questo contesto, è importante l’annuncio del Governo sullo stanziamento di risorse in tema di AI, cybersicurezza e per incentivi alle start up. Serve uno sforzo per essere competitivi con coraggio, visione e un forte investimento sulle competenze, con questi provvedimenti l’Italia sta dimostrando di non restare a guardare”. Così il presidente di Fondazione Italia Digitale, Francesco Di Costanzo, commenta l’approvazione dell’AI Act.